Expo 58 – Jonathan Coe

CoeExpo58Incipit: “In una nota datata 3 giugno 1954, l’ambasciatore del Belgio a Londra trasmetteva un invito al governo di Sua Maestà britannica: un invito a partecipare a una nuova Fiera mondiale che i belgi chiamavano l’Exposition Universelle et Internationale de Bruxelles 1958”.

Jonathan Coe torna in piena forma: si riscatta dopo le ultime  uscite un po’ deludenti e torna ad essere il Coe scanzonato e ironico de “La banda dei brocchi”. In “Expo 58” ci sono tutti gli ingredienti per una lettura leggera ma non scialba: una spy story, una love story, la guerra fredda, la guerra interiore del protagonista diviso tra il focolare domestico e la voglia di nuove avventure. Il tutto condito da una bella dose di british humour. Perfetto da leggere in treno, magari in viaggio verso Milano, per entrare in pieno mood Expo.

Qui il link per comprarlo su Amazon.